360° CIneMA PRODuction

La nostra storia

CIMA Prod Srl nasce il 3 maggio 2018 a Chiavari da diverse esperienze cinematografiche, quali LEA ARTeCINEMA, i Circoli del Cinema Lamaca Gioconda e La Contessa Berta e i festival FOOD IN FILM FESTIVAL e CIMAMERICHE Film Festival della Migrazione e del Gusto, da cui mutua parte del nome

*Associazione cinematografica LEA ARTeCINEMA

Nasce nel 1988 dalla sezione ligure di Ipotesi Cinema, la scuola-laboratorio di Paolo Valmarana ed Ermanno Olmi. Associazione di professionisti e cinefili, opera nella formazione (scolastica, carceraria, clinica, tecnica, scientifica) e nell’informazione (rassegne, premi, convegni) cinematografiche con lo scopo prioritario della responsabilità etica, sociale e civile del comunicare, sia in quanto autori/artefici che come spettatori/fruitori. Idea e organizza con la Provincia, i Comuni del Tigullio ed il territorio format cinematografici a 360°, tra cui la scuola-laboratorio triennale “Tigullio Cinema”, attiva con corsi triennali (sceneggiatura, regia, montaggio) e culturale ed il convegno su e con Michelangelo Antonioni, legato affettivamente al Tigullio, che fa collaborare le cittadine di Chiavari e Sestri Levante. Impegnata in progetti di cooperazione allo sviluppo e di sensibilizzazione al turismo responsabile con enti non governativi nazionali e internazionali (a Cuba, in Messico, in Mozambico, in Sri Lanka, in Nepal), realizza documentazioni video e consulenze in materia di comunicazione audiovisiva. Collabora con realtà socio – sanitarie e scolastiche di differenti livelli. Dal 1996 diventa Circolo del Cinema.

*Circolo del Cinema LAMACA GIOCONDA.

Nasce all’interno dell’associazione cinematografica LEA ARTeCINEMA e si costituisce nel 1996 come associazione culturale autonoma senza fini di lucro. E’ impegnato nell’organizzazione e nella promozione di eventi multimediali, nella produzione e diffusione di prodotti artistici e di manifestazioni culturali cinematografiche. Fa parte fino al 2007 dell’Unione Italiana Circoli del Cinema, una delle nove associazioni nazionali, fondata da Roberto Rossellini, scelta per i suoi contenuti che il Circolo condivide integralmente. Cura attività didattiche nelle scuole, con professionisti ed esperti nel campo della cinematografia, cicli d’essai e rassegne a tema, progetti di interesse nazionale, quali “LAS HUELLAS DEL SUR” giornate di cinema latino – americano, con una personale di Alejandro Jodorowsky e Fernando Ezequiel Solanas ed un workshop con quest’ultimo. E’ nel campo delle manifestazioni cinematografiche, un punto di riferimento credibile nel Tigullio per scambi culturali ad ampio spettro. Dal 2003 al 20011 è parte integrante del Food In Film Festival (FIFF), festival cinematografico che nasce dalla collaborazione tra Piemonte e Liguria, che, attraverso il cinema di qualità, valorizza il Barolo, la cucina e il paesaggio, risorse tipiche delle Langhe. Come ospiti e giurati tra gli altri lo stesso Ermanno Olmi, Carlin Petrini, allora presidente di Slow Food, Carlo Fuortes e Mario Sesti riferimenti organizzativi e critici del Festival di Roma, Steve Della Casa, Mario Brenta e come presidente Alberto Barbera, allora direttore del Museo Nazionale del Cinema ed oggi del Festival del Cinema di Venezia.

Dal 2004 al 2015 promuove Cimameriche Film Festival della Migrazione e del Gusto, valorizzando le peculiarità del territorio ligure, crocevia sul mare, con le sue storie di migrazione, la conoscenza dei suoi patrimoni, le sue risorse eno-gastronomiche, espressione profonda della cultura del luogo. Un festival che ha lo scopo di fare interagire tre aspetti essenziali della storia ligure: le migrazioni di andata e ritorno, la cucina esportata/importata e contaminata, il cinema al di là e al di qua dell’oceano; e di “riportare a casa”, ogni anno, artisti con le origini liguri, pressoché sconosciuti in Italia, ma noti oltreoceano, come lo sceneggiatore/regista/produttore argentino Juan Bautista Stagnaro, premio Oscar, di origine rivana; il cileno Serjio Trabucco, uno dei più apprezzati produttori latinoamericani, di origine chiavarese; o la regista peruana Chiara Varese, di origine genovese, creando collaborazioni che continuano a tutt’oggi, ulteriori progetti di produzione cinematografica con il territorio ligure e “riavvicinamenti familiari”. Produce cortometraggi e spot di interesse civile e sociale, come “Cinediritti”, arrivando a realizzare e a distribuire Uargh!, suo  lungometraggio d’esordio, una commedia grottesca sul Diritto alla Salute, interamente girata nell’ex O.P. di Quarto (Genova) e dedicata ad Antonio Slavich (uno dei promotori con Basaglia della riforma psichiatrica) che ne fu il direttore per quindici anni, che ottiene un buon riscontro di critica e di pubblico nel panorama nazionale ed internazionale.

 

I soci di CIMA Prod Srl, ognuno dei quali con una professionalità e competenza importanti per la società, vantano esperienza trentennale nel settore cinematografico:

  • Nerio Bergesio, Presidente e A.D. Triestino, già funzionario di banca e produttore
  • Maria Lodovica Marini, Vicepresidente e A.D. Ligure, clinica della comunicazione, sceneggiatrice e regista cinematografica
  • Giuseppina Benevelli, Consigliera. Piemontese, Presidente del Circolo del Cinema La Contessa Berta e del Food in Film Festival nelle Langhe
  • Davide Romanini, Consigliere. Ingegnere ed imprenditore genovese, videomaker cofondatore di ZenaZone ed autore del format Eats &Travels
  • Manlio Vanino, Consigliere. Friulano, già funzionario di banca e studioso della storia e dei costumi della Carnia
  • Valeria Corciolani, ligure, grafica e affermata scrittrice di libri gialli
  • Giuliana Morsilli, ligure, insegnante e responsabile comunicazione per Enti e scuola
  • Isa Patrosso, argentina/piemontese, organizzatrice di eventi, traduttrice ed interprete
  • Andrea Peressutti, friulano, manager/contadino, Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana
  • Michela Resi, toscana, cantante, attrice e conduttrice di programmi musicali e turistici